venerdì 24 settembre 2010

{ L'altalena del respiro }

L'altalena del respiro


Come promesso continuo il mio viaggio tra fotografie e titoli di libri. Mi piace abbinarli e scovarne sempre di nuovi!
Il titolo del libro di Herta Muller, L'altalena del respiro, mi sembra perfetto per un primo piano come questo. Il respiro qui non si vede, ma sappiamo che c'è..e la fotografia è in grado di catturare un momento di questa "altalena" e fissarlo per sempre nel tempo, mantenendo in vita con un solo unico respiro...
E' un ritorno al bianco e nero questo scatto, all'uso sempre fondamentale della luce e alla scoperta di volti nuovi ! L'uso della lana e dei tessuti intrecciati fa parte del mio modo di fotografare e mi permette di incorniciare il viso in modo semplice ma elegante. Ne vedrete altre di questo genere, non dimentico mai di scatterne una!
Ho utilizzato un bianco e nero puro e il resto l'ho fatto fare alla luce..chi ha lavorato con me sa con quanta attenzione cerco il posto migliore per scattare e con quanta altrettanta velocità scappo dalle zone buie e piatte!
La foto è stata scattata con Nikkor 18-105, obbiettivo che uso in particolare per i primi piani molto stretti. Non ritaglio mai le foto in post produzione e l'attenzione al taglio al momento dello scatto diventa quindi fondamentale.
Il 18-105 mi aiuta in questa mia personalissima scelta.
Spero che, a tutti voi, l'occhio e l'attenzione cadano sullo sguardo, sulla bocca e sull'atmosfera creata dalla luce di un tardo pomeriggio di sole...



blogger barra

5 commenti:

  1. l'attenzione cade sul viso della ragazza e in modo particolare proprio sullo sguardo. è un primo piano che denota studio, ricerca e molta attenzione.

    RispondiElimina
  2. Grazie Balpa,hai scritto cose per me molto importanti!

    RispondiElimina
  3. B@rbar@ è uno spettacolo!!! Ziobudu

    RispondiElimina